Il calcare è una croce per tutti. Non si sa cosa sia cosa più fastidioso tra la polvere e il calcare. Il calcare tra tutti forse è quello che dà una maggiore sensazione di sporcizia. Certamente, per eliminarlo è necessario usare un detergente anticalcare e disincrostante sulla rubinetteria e vetri della doccia, ma alla fine, si passa alla fase di asciugatura ed ecco che entra in gioco il nostro oggetto magico.

L’oggetto misterioso per rimuovere il calcare

Come asciugare le superfici dopo che abbiamo lasciato agire il nostro anticalcare? L’oggetto misterioso che abbiamo tutti è ...la carta di giornale, perfetta anche la carta delle promozioni che possiamo trovare nei supermercati o nei negozi di casalinghi ed elettrodomestici.

Questo tipo di carta possiede una capacità assorbente maggiore rispetto agli altri tipi di carta che non lascia aloni o pelucchi della carta che alla fine sporcano invece di pulire.

Qual è il nostro consiglio contro il calcare?

Il nostro consiglio è quello di asciugare i vetri, le pareti della doccia la rubinetteria di bagni e cucina con un foglio di giornale tutti i giorni ogni volta che se ne fa uso e soprattutto in fase di pulizia dopo aver passato il detergente. In questo modo limiteremo il formarsi delle grosse incrostature di calcare che si creano appunto con lo stazionamento di piccole goccioline d’acqua e di sapone. Un modo certamente, veloce e intelligente per dire addio a quelle maledette macchie di calcare.