Gran parte delle reazioni allergiche come gola secca, occhi lacrimevoli, starnuti e naso che cola, sono causate da quei fastidiosi allergeni che si annidano nelle mura domestiche. Ecco perché, per combatterle bisogna agire con un piano di pulizie di casa mirato. Pensa che un solo grammo di polvere può contenere fino a 7 mila allergeni che vengono creati dagli acari.

I suggerimenti per proteggersi dalle allergie con le pulizie di casa

Ecco qualche suggerimento per proteggersi dalle allergie (a parte ovviamente, spolverare con regolarità) con le pulizie di casa e ritrovare il benessere:

1.Non lasciare tappeti e tende umidi. Se lasciati bagnati il pericolo è che possano formare la muffa e la muffa è causa di fastidiose irritazioni della pelle e peggio ancora della polmonite.

Come combattere le allergie  con le pulizie

2. Pulire regolarmente lo zerbino di casa. Lo so che è l’ultima cosa a cui andiamo a pensare, ma è proprio lì che si accumula la polvere che portiamo dall’esterno.
3. Girare e Pulire il materasso. Si consiglia di girare il materasso periodicamente e rimuovere la polvere con l’aspirapolvere.
Acari della polvere sul lettoInoltre, è preferibile acquistare lenzuola e coprimaterasso antiallergici per proteggere il materasso e tutto il guardaroba da letto da acari e polveri.

4. Attenti al divano! Anche le fodere e i cuscini dei divani sono quei punti critici dove gli acari amano annidarsi, il consiglio è quello di lavare i tessuti regolarmente in lavatrice con un detersivo super concentrato.


5. Non dimenticare le tende! Che siano di cotone, lino o misto si devono lavare… Il consiglio è un ciclo delicato a 30 gradi, per eliminare odori e macchie consolidate. L'ideale sapere l'uso di profuma biancheria per renderli più persistente il profumo. Oppure, se proprio non hai tempo è possibile passare l’aspirapolvere con bocchetta apposita per tende.