In casa come in qualsiasi altro luogo siamo circondati da germi e batteri, con i quali è possibile convivere, mantenendo ovviamente, una corretta pulizia dell’ambiente. Spesso, però quando si pulisce si possono commettere errori comuni che non consentono di liberare i nostri ambienti da quei fastidiosissimi microrganismi e che possono risultare pericolosi per la nostra salute. Lo sapevi che ci sono 3 abitudini sbagliate che se corrette potrebbero fare la differenza? Scopriamole insieme.

Come igienizzare lo smartphone

1. Non igienizzare lo smartphone

Lo smartphone è di vitale importanza per le nostre vite, ammettiamolo, senza saremmo persi.  Praticamente, lo abbiamo sempre in mano, ma quanto lo igienizziamo? Lo smartphone potrebbe essere più sporco di un wc in termini di germi e batteri. Pensa quindi a disinfettarlo  almeno una volta al giorno, fare lo stesso se si usano auricolari e cover annessi...

Leggi lo studio dell’azienda Initial Washroom Hygiene sui batteri.

Come igienizzare tastiera e pc

2.La igienizzi mai la tastiera del computer?

Computer, tastiera e annessi sono diventati fondamentali, soprattutto in questo periodo in cui si predilige lo smart working al lavoro il sede. Igienizzare i nostri strumenti da lavoro è diventato quindi necessario, un’operazione da ripetere almeno ogni 2 giorni, non solo per rimuovere germi e batteri ( i microbi presenti su di essi possono essere 400 volte di più rispetto a quelli trovati in un wc pulito) ma anche per togliere quella sensazione di unto che si ha tra le dita quando si tocca la tastiera. 

Per quanto riguarda monitor e mouse del pc, il primo va pulito con un panno in fibra, senza esercitare troppa pressione; il mouse invece con un panno morbido e un disinfettante, facendo attenzione a non far penetrare una quantità eccessiva di prodotto all’interno. 

Pulire maniglie e chiavi

3. Non pulire le maniglie e le chiavi

Due oggetti su cui si annidano tantissimi germi e batteri. Immaginate a quante volte utilizzate le maniglie durante la giornata, non solo delle porta. Anche quelle delle finestre, balconi e soprattutto quelle dalla porta dell’uscio. Le maniglie dei mobili della cucina che vengono utilizzate più spesso, si devono igienizzare. Non dimentichiamocelo!

Inutile, inserirlo in questa lista perché è troppo scontato, ma può essere utile ripeterlo. Non dimenticare di lavare le mani!! Le mani sono un vero e proprio ricettacolo di germi e quindi lavarsi bene le mani svolge un'azione fondamentale nel combattere batteri e microrganismi che possono essere dannosi per la nostra salute. In ufficio se tutti si lavassero le mani regolarmente si potrebbe ridurre la possibilità di prendere il raffreddore fino all’ 80%. t Insomma, gesti semplici e veloci che possono migliorarci la vita. Bando alla pigrizia!